IL MESSAGGIO DI FINE ANNO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Si vocifera che quest’anno il Presidente, durante il tradizionale messaggio di fine anno, parlerà anche di architettura e di architetti. Dunque, accanto ai temi immancabili (lavoro, famiglia, guerra ecc…), potrebbe esserci un cenno anche a questo argomento assolutamente nuovo. Si tratta del nuovo corso che il Presidente vuole dare, durante questo suo secondo mandato, ad un rito che si trascina piuttosto stancamente senza mai grosse sorprese.

Così, in questi giorni, tradizionalmente dedicati alla scrittura del discorso, il capo dello Stato sta cercando disperatamente di trovare qualcosa da dire anche sul mondo dell’architettura.

Non è escluso che, siccome le idee sono ancora un po’ confuse e i tempi piuttosto ridotti, il Presidente debba cercare ispirazione presso i suoi collaboratori e chiedere suggerimenti.

Non siamo certi che alla fine il Presidente parlerà di architettura. Nel frattempo, però, siamo riusciti a sbirciare fra i suoi appunti.

(Quest’articolo è stato pubblicato nella rubrica “L’archintruso” su Il Giornale dell’architettura)

FOLLOW ME ON TWITTER: @chrideiuliis – search me on LINKEDIN

Sei un architetto o ti senti tale? Hai un parente o un amico architetto? COMPRA e/o REGALA: “L’Architemario in quarantena – Prigionia oziosa di un architetto”. Il libro che ogni architetto, vero, finto, parente o amico di, deve assolutamente leggere!. CLICCA QUI PER ORDINARLO SU AMAZON

Leggi anche: Lettera dell’architetto a Gesù bambino (Natale 2022)

Piccolo Guell

L’architetto col reddito di cittadinanza

La casa ideale del beneficiato dei bonus

(Visited 56 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 1 = 3