OROSCOPO 2021 PER ARCHITETTI

Si rinnova la tradizione dell’oroscopo per gli architetti che, com’è oramai noto, non rispondono ai classici 12 segni dello zodiaco ma a 6 figure mitiche che, occupano le costellazioni in comodato d’uso gratuito.

L’oroscopo dell’Architemario è talmente attendibile che è stato l’unico a prevedere che per il 2020, i nemici non sarebbero stati solo umani ed economici, ma anche metafisici (si veda OROSCOPO 2020 PER ARCHITETTI), annunciando complicazioni per tutti. Questo dovrebbe già bastare a promuovere il presente come il più attendibile tra tutti gli oroscopi.

Detto questo, ecco l’oroscopo 2021 per gli architetti segno per segno.

UNICORNO (architetti nati dal 16 Gennaio al 15 Marzo): Dopo il disastroso 2020, gli architetti unicorno sono diventati rarissimi. Alcuni si sono mutati in capre o in iene, altri ancora in insegnanti di educazione tecnica alle medie. Spiace dirlo ma durante il 2021, a causa della confusione di genere di ben quattro lune di Giove, questo processo di mutazione proseguirà. Per assecondare dunque il cambiamento, molti architetti unicorno trasferiranno la propria residenza o il domicilio, innanzitutto quello fiscale, cercandoli nei luoghi mitologici a loro abituali come il principato di Monaco o Ponilandia. Molti si lanceranno nel settore sanità, con la progettazione di nuovi ospedali o di padiglioni per la campagna vaccinale, proponendo nuovi fiori o piante, anche allucinogene, però in stati esteri, perché in Italia gli incarichi sono stati già tutti distribuiti.

Numero preferito: la tredicesima.

Consiglio: Bagaglio leggero.

PANDA (architetti nati dal 16 Marzo al 15 Maggio): Buone notizie per gli architetti Panda, ai quali, a causa della loro fragilità, per preservarne la sopravvivenza e il perpetuarsi della specie, sarà data la precedenza nella fase 2 della campagna vaccinale anti-Covid, unitamente ai geometri che sanno usare i layer di autocad e agli ingegneri che dubitano di loro stessi. La sopraggiunta immunità consentirà agli architetti Panda di riprendere con grande slancio la propria attività già entro la prossima primavera. Tale vantaggio gli consentirà di vincere concorsi truccati della pubblica amministrazione giungendo in cima a graduatorie alle quali non sapevano di fare parte e di salire a due a due i gradini della scala sociale fino a diventare sottosegretari o assessori all’urbanistica, spesso a loro insaputa.

Numero fortunato: I numeri primi.

Consiglio: Non fidarsi dei geometri che usano l’autocad.

POLPO (architetti nati dal 16 Maggio al 15 Luglio): Per gli architetti polpo, il 2021 sarà un anno di pausa. Lo scontro tra Venere e Mercurio causerà grandi code all’ingresso del casello di Andromeda e nelle sale d’attesa delle segreterie politiche. In attesa di trovare nuovi stimoli, gli architetti polpo si lanceranno in attività alternative come la pittura, la cucina, la scrittura o il vagabondaggio. L’autunno porterà qualche vivace scossone, tipo la scadenza della firma digitale e l’ingiunzione di pagamento degli arretrati di Inarcassa. Si raccomanda prudenza nel lanciarsi in avventure pericolose e nel farsi pagare “in nero”, specie per chi ha candidamente partecipato alla “Lotteria degli scontrini” mettendo a disposizione della polizia tributaria tutti i suoi dati fiscali.

Numero fortunato: il 740.

Consiglio: Disattivate le app del cashback.

MINOLLO (architetti nati dal 16 Luglio al 15 Settembre): Gli architetti minollo sono storicamente i più ottimisti della categoria, quelli che, nonostante la pandemia, non hanno smesso di appassionarsi ai bandi regionali e a partecipare ai concorsi. Alcuni di loro, con l’ingenuità che li contraddistingue, pure nel 2021 continueranno a credere a entità soprannaturali come il superbonus e le soprintendenze. Alcuni di loro, tipo i rampolli di banchieri o i familiari dei politici, riusciranno anche a realizzare alcuni progetti ricavando un incremento del volume di affari che sarà immediatamente notato dall’Agenzia delle Entrate, che però, date le parentele di cui sopra, chiuderà volentieri un occhio. Viceversa, tutti gli altri, meno fortunati, domanderanno il sussidio alla Caritas o si iscriveranno ad “Italia Viva”.   

Numero fortunato: Il 110%

Consiglio: Non aprite agli sconosciuti e le raccomandate verdi.

PUTTINO (architetti nati dal 16 Settembre al 15 Novembre): Gli architetti puttino, nel 2021, diventeranno grandi esperti nel campo del distanziamento, ricevendo diversi incarichi da ristoratori (per i tavoli), balneari (per gli ombrelloni), presidi (per i banchi) e costruttori abusivi (per i confini). Molti si daranno all’urbanistica, pianificando nuove città immerse nel verde o isole artificiali a prova di contagio dove potersi trasferire e continuare a fare l’architetto in smart working uniformandosi a quelli che già fanno così i certificati energetici. Gli architetti puttino della terza decade di settembre, presumibilmente durante l’estate, subiranno un grave lutto: a causa di un vigoroso sforzo di renderizzazione, il collasso della scheda video causerà la morte fisica dell’hard disk e la perdita di milioni di dati memorizzati nel computer. Tali sciagurati architetti puttino saranno costretti così a ritornare indietro nel tempo alla data dell’ultimo back-up, che nella migliore delle ipotesi è del 2007.

Numero fortunato: 1 (metro).

Consiglio: Ripassare gli artt. 873, 874, 875 e 877 del Codice Civile (distanze tra edifici).

SFINGE (architetti nati dal 16 Novembre al 15 Gennaio): Possiamo senza dubbio dire che il 2021 sarà l’anno dell’architetto sfinge. Il merito è tutto di Plutone che ha trovato casa nuova nella costellazione della Vergine, che presto non sarà più tale. Al pari del loro pianeta di riferimento, infatti, gli architetti sfinge vivranno forti emozioni che metteranno a dura prova le loro coronarie. Riceveranno una proposta importante di collaborazione, il rilascio di un permesso di costruire e persino il bonifico di un cliente moroso dato per morto.  Molti troveranno l’amore, alcuni l’incarico tanto ambito o la casa dei loro sogni, altri troveranno addirittura la password wi-fi del vicino di casa. I più temerari saranno in grado di proporre con successo le idee più rivoluzionarie dell’anno: giardini orizzontali, tetti inclinati, restauri conservativi e acconti per le spese.

Numero fortunato: l’IBAN.

Consiglio: Fatevelo dare sostanzioso l’acconto.

Ora che sapete il vostro futuro, regolatevi di conseguenza: felice 2021 a tutti gli architetti.

FOLLOW ME ON TWITTER: @chrideiuliis – search me on LINKEDIN

Sei un architetto? Hai parenti o amici architetti? Allora regala o regalati “L’Architemario in quarantena – Prigionia oziosa di un architetto”. Il libro perfetto per superare in allegria lockdown in zone rosse, arancioni e gialle. CLICCA QUI PER ORDINARLO

Leggi anche: La Primula Boeris

Il concorso per il padiglione vaccino anti-Covid

Gli Alberisti

Lettera dell’architetto a Babbo Natale (2020)

(Visited 2.900 times, 2 visits today)

2 Comments OROSCOPO 2021 PER ARCHITETTI

  1. monica guariento 7 Gennaio 2021 at 15:03

    Ma che meraviglia ! Ho una laurea in architettura, più che una vocazione per l’archiettura ma è un mondo che in qualche modo mi appartiene.
    L’associazione tra architettura e pensiero è senz’altro affascinante, così come il concetto stesso di progettazione, che ho esteso agli ambiti professionali in cui ho lavorato in questi anni.
    Ci si può isrivere ad una newsletter ? Questi articoli sono siceramente un bel modo per ristrutturare il proprio spazio mentale.

    Reply
    1. admin 12 Gennaio 2021 at 16:52

      Gentile Monica, ho deciso di non creare una newsletter per non entrare, sfrontatamente, nelle poste elettroniche altrui. Puoi seguire ciò che scrivo collegandoti, periodicamente, a questo sito o cercandomi sui social. Ti ringrazio per il commento: “…un bel modo per ristrutturare il proprio spazio mentale” è uno dei più bei complimenti che abbia mai ricevuto. A presto.

      Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 7 = 28