OROSCOPO 2020 PER ARCHITETTI

Per gli architetti il classico oroscopo a 12 segni non è assolutamente attendibile.

Infatti, come hanno oramai confermato i maggiori astrologi mondiali, i segni zodiacali per gli architetti sono solo sei, legati a figure mitologiche che, causa indigenza, non hanno costellazioni di proprietà ma solo in sublocazione.

In generale il 2020 sarà un anno complesso per gli architetti, costretti a fronteggiare i tradizionali numerosi nemici, umani, economici e metafisici. Per sconfiggerli potranno contare sulle loro consuete armi: la resilienza, il coraggio e il regime forfettario.

Detto questo, ecco l’oroscopo 2020 per gli architetti segno per segno.

Unicorno (architetti nati dal 16 Gennaio al 15 Marzo): Per gli architetti Unicorno sarà un anno terribile. Ci sarà una grande moria di clienti benestanti e un conseguente ritorno del committente disagiato in cerca di beneficenza. Inoltre, a causa del passaggio di Mercurio presso le lune di Giove, si moltiplicheranno gli incontri con i famigerati cugini dei clienti, quelli che sanno tutto perché seguono Andrea Castrignano su Real Time; contro quest’ultimi gli architetti Unicorno dovranno lottare a colpi di render foto realistici a fronte di vaghi schizzi, però su carta millimetrata. Le uniche buone notizie arriveranno dai sentimenti: l’architetto Unicorno troverà l’amore, però con un altro architetto Unicorno, in modo da poter riformare una coppia di corna.

Consiglio: Scegliersi clienti scuginati.

Panda (architetti nati dal 16 Marzo al 15 Maggio): Sotto la spinta di Greta Thumberg, ma soprattutto grazie agli sgravi fiscali, il 2020 sarà senza dubbio l’anno dell’architetto Panda che, come è noto, è specializzato in architettura sostenibile e possiede il cosiddetto “pollice verde”. Purtroppo, a causa dell’enorme numero di richieste, il bonus “verde” si esaurirà presto mutandosi in un più tradizionale bonus “grigio” cemento. Ciò non scoraggerà l’architetto Panda che troverà il modo per scoprire sgravi annidati nelle note minuscole, quelle a fondo pagina della Gazzetta ufficiale, che non legge mai nessuno. Entro il nuovo anno, gli architetto Panda diventeranno così esperti di “green economy” che alcuni realizzeranno nuovi boschi verticali, altri diventeranno consulenti del Ministero dell’Agricoltura, altri ancora apriranno un negozio di semi per ortaggi e terriccio.

Consiglio: I pomodori hanno bisogno di molta acqua.

Polpo (architetti nati dal 16 Maggio al 15 Luglio): Grandi novità per gli architetti Polpo. Tra Marzo e Aprile Nettuno deciderà di fare la casa in Venere e li chiamerà per un sopralluogo e forse un progetto. Purtroppo non riuscirete a risolvere il problema del raffrescamento dell’appartamento (causa la temperatura di Venere, 460 gradi di media), per la quale non vi potrà aiutare neanche il vostro impiantista di fiducia, nonostante le sue rassicurazioni sui condizionatori di nuova generazione che “rendono tanto e consumano poco”. In compenso vi saranno altre soddisfazioni, ad esempio molti realizzeranno il sogno di avere uno spazio tutto per sé: una cella 3×3 in isolamento a San Vittore.

Consiglio: Non sottovalutate il codice penale.

Minollo (architetti nati dal 16 Luglio al 15 Settembre): Grazie al trigono di Vega con la costellazione del BIM, il 2020 per l’architetto Minollo sarà l’anno del salto di qualità professionale, nel quale potrete dire “Basta” alle piccole ristrutturazioni da “bagno e cucina” o alle tinteggiature di litigiosi condomini di periferia, dove c’è sempre qualcuno che non è d’accordo e alla fine gira e gira quello che non viene pagato è l’architetto.  In particolare questo sarà l’anno in cui, dopo numerosi tentativi, finalmente vincerete un grande concorso d’architettura. Ora tutto sta a controllare l’oroscopo del 2035, quando dopo i tradizionali 15 anni di attesa e ricorsi, vi verrà formalmente conferito l’incarico. Vi consiglio anche di dare uno sguardo all’oroscopo del 2040 quando dovrebbero iniziare i lavori. Sempre che siate ancora vivi.

Consiglio: Non andate di fretta.

Puttino (architetti nati dal 16 Settembre al 15 Novembre): Il 2020 per l’architetto Puttino sarà un anno piuttosto fortunato. Innanzitutto erediterete 250 crediti formativi da un vostro vecchio zio architetto deceduto sotto il crollo della sua raccolta cinquantennale di Casabella. Tutto il tempo libero così guadagnato sarà investito in altre attività. Sportive: il salto della fila al catasto e l’inseguimento del pagatore moroso, ludiche: il nascondino dal cliente stalker e culturali: la collezione di amici che hanno scritto un libro e vi chiedono di acquistarne una copia. Ottime notizie anche dal fronte della sicurezza sui cantieri: è sicuro che non ne avrete neanche uno.

Consiglio: Non nascondetevi nei bar: i clienti stalker stanno tutti là.

Sfinge (architetti nati dal 16 Novembre al 15 Gennaio): Per l’architetto Sfinge il 2020 sarà un anno pieno di inconvenienti. In particolare avrete difficoltà con la tecnologia. Spenderete alcuni mesi per aggiornare la firma digitale e settimane per installare la nuova versione di photoshop che comunque non saprete utilizzare. Per vostra fortuna, a Ottobre il crash contemporaneo di tutti i computer della terra, rivaluteranno il vostro vecchio 486 con la versione di autocad 1995 che funziona ancora benissimo, anche grazie al supporto della sempre fida stampante Seikosha a 24 aghi e fogli forati a modulo continuo. Verrete eletti consiglieri del vostro ordine di appartenenza, architetto condominiale dell’anno e capo trenino di capodanno, tutto a vostra insaputa.   

Consiglio: Adottate un giovane architetto coreano (ma basterebbe anche un geometra): se la vede lui.

Buon 2020 a tutti gli architetti, anche coreani.

FOLLOW ME ON TWITTER: @chrideiuliis

Leggi anche: L’architetto emigrato torna a casa per Natale

Il presepe dell’architetto – cinque nuove categorie

L’architetto fa l’albero di Natale

(Visited 2.533 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 × 2 =