2020. VACANZE

“La stampa dei biglietti: 6.

Oggi 35 gradi. Domani 40.

Lo hanno detto in tivvù: c’è l’ondata di caldo.

Sudore.

Il trolley sul letto.

5 t-shirt.

4 mutande, 3 costumi.

2 Fantasmini, 1 crema solare.

100 milioni di euro in contanti.

«Ma che è una fuga?»

L’Aulin, il Ventolin, il login.

La maschera da sub.

Il bus, il bonus, il virus.

«Oggi 300 contagi».

C’è il focolaio.

10 Mascherine.

«Non bastano! Facciamo 20».

Chissà se torniamo.

Speriamo.

Sudore.

Le scarpe per gli scogli, il cappello, la postepay, le cuffiette.

12 travel gum, 200 ml di Autan. 1 libro. 8 Giga.

Le lenzuola, le federe, la borsa frigo.

«Ma che è un trasloco?!».

Il telo mare, il carica batteria, il calo di zuccheri.

Sudore.

Doccia.

«Domani a quest’ora siamo arrivati».

Speriamo.

Ti chiamo da là”.

FOLLOW ME ON TWITTER: @chrideiuliis – search me on LINKEDIN

Leggi anche: C’era una volta un paese di mare (filastrocca)

Alla spiaggia dei poveri (poesia)

Canto del lettin fantasma (poesia)

Della munnezz furbetto (poesia)

(Visited 33 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 − 2 =