LO SPURGATORE

(cinque quartine a rima alternata, schema tipico della strofa tradizionale)

“Donne, è arrivato lo Spurgatore

puntuale alle cinque del mattino

con la sua pompa aspiratore

violerà ogni tombino.

Arriva preciso all’alba d’estate

che già per le strade è forte l’aroma

di vecchie fogne ben’intasate

l’eroe Spurgatore risolve il problema.

Lo spurgatore va e non si fermerà

lui paladino di pulitura

contro i liquami nessuna pietà

accende il motore senza paura.

E se il tombino non si solleva

lo Spurgatore si cala là dentro

a mani nude la melma toglieva

partendo dai lati finendo nel centro.

Tutti desti per lo Spurgatore.

Dai balconi gli gridano «evviva!»

Lui dal basso si tocca sul cuore

niente più merda lungo la riva”.

FOLLOW ME ON TWITTER: @chrideiuliis – search me on LINKEDIN

Leggi altre poesie : Sonetto sull’invidia per la gioventù

Nel paese del rumore

C’era una volta un paese di mare 

Alla spiaggia dei poveri

Sei un architetto o ti senti tale? Hai un parente o un amico architetto? COMPRA e/o REGALA: “L’Architemario in quarantena – Prigionia oziosa di un architetto”. Il libro che ogni architetto, vero, finto, parente o amico di, deve assolutamente leggere!. CLICCA QUI PER ORDINARLO SU AMAZON

(Visited 106 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 1 = 8