AMORE A 37 GRADI

«“Amami, ne ho bisogno”. Ti dicevo.

“Non posso”, rispondevi “fa caldo!”.

“Amami sul balcone dove tira il vento”.

“Ci vedranno tutti” replicavi.

“Amami in riva al mare

mentre l’onda ci bagna i piedi”

“E le zanzare?” protestavi.

“Dunque amami nella vasca da bagno!”

“La vasca l’abbiam tolta, in doccia non ci stiamo” contestavi.

“Allora spalanca il frigo e amami sul tavolo, in cucina”

“Fossi matta! Va a male il latte” obiettavi.

“Pazienza, lo ricompriamo!”

“Domani son tutti chiusi” contrabbattevi.

“Ma io ne ho bisogno: amami al fresco della cantina”

“Stupido! Quello non è fresco: è umido” specificavi.

“Allora in camera, col condizionatore”

“Si suda: poi mi vengono i dolori” ribattevi.

 “Ebbene amami piano, senza sudare…”

“impossibile c’è troppa afa”

“E allora afami!”»

FOLLOW ME ON TWITTER: @chrideiuliis

(Visited 402 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 3 = 6