LA ZANZARA

zanzaraBreve poemetto in rima incrociata per esorcizzare il pericolo notturno ed estivo delle zanzare.

 

 

 

 

 

“La zanzara è un insetto molesto

che d’estate rompe le palle

senza la grazia delle farfalle

tanto astuto quanto testardo.

 

Lei di giorno vive nascosta

e ti illudi di esserne immune

ma quando sono circa le une

alla testa del letto si accosta.

 

La riconosci dal fischio fottuto

o dal ponfo che gonfia la coscia

che solo col ghiaccio si ammoscia

tanto sicuro il sonno è perduto.

 

Lo scienziato appare impotente

nell’attacco alle uova e alle mossa

la zanzara se ne frega indefessa

resiliente ad ogni espediente.

 

Per la lavanda e la citronella

la zanzara ha studiato la cura

per le piante ha ormai l’armatura

contro l’Autan fa Pulcinella.

 

Quante notti insonni in terrazza

o a cercarla impugnando un giornale

Invocando i santi e il penale

per trovarla e farne una chiazza.

 

Ma per resistere senza preghiera

e dormire sereno dieci’ore

ho scoperto mantenendo l’onore

l’unica arma: la zanzariera”.

 

FOLLOW ME ON TWITTER: @chrideiuliis

Scrivi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 + 5 =

Tags e attributi HTML consentiti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>