Date Archives Dicembre 2018

OROSCOPO 2019 per architetti

Come i lettori del libro “L’Architemario-volevo fare l’astronauta” già sanno, diversi studi dimostrano che per gli architetti non sarebbe attendibile il classico oroscopo a 12 segni. Gli architetti, infatti, godono di un quadro astrologico esclusivo e caratteristico, scoperto per caso da un fattorino dell’osservatorio astronomico di Capodimonte mentre puliva l’obiettivo di un telescopio nucleare. I… Leggi tutto

VAFANCUL INARCASSA

Sedici versi in rima, come da schema della canzone Petrarchesca (ABC-BAC-CDE…), per celebrare l’odierno pagamento del contributo integrativo di Inarcassa. VAFANCUL INARCASSA “O Inarcassa, Inarcassa severa che rovini del mio anno il tramonto chiedendo tributo da corrispettivo.

IL RICICLO DEI REGALI DELL’ARCHITETTO

Nonostante tutte le raccomandazioni contenute nel libro “L’Architemario – volevo fare l’astronauta” nel capitolo “La classifica dei dieci peggiori regali da fare ad un architetto” (clicca per leggere), la categoria continua a ricevere ogni Santo Natale, puntualmente, una serie di strenne delle quali non ha alcuna necessità. A questi regali, l’architetto, oppone il classico sorriso… Leggi tutto

IL REGALO DI NATALE

Poesia in rima incrociata dedicata a chi non è riuscito a trovare il regalo di Natale al proprio partner e allora deve arrangiarsi all’ultimo minuto.   IL REGALO DI NATALE   “Se non t’ho preso il regalo, scusami amore. E’ la prima volta: puoi perdonare quante volte sono andato a comprare Robe importanti senza timore…. Leggi tutto

IL «VECCHIOVANE»

La mia amica Silvia ha un figlio che si chiama Giuseppe. Ma tutti lo chiamano Pino. Tutte le volte che Silvia mi parla di Pino mi chiede: “dove ho sbagliato?”. Ma non lo chiede solo a me, con chiunque parli di Pino, ad un certo punto, al culmine della disperazione, chiede: “dove ho sbagliato?”. Non… Leggi tutto

NASCE GESU’ (VERSIONE CONTEMPORANEA)

2018 anni fa: “Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c’era posto per loro nell’albergo (…)” – dal Vangelo di Luca. Oggi: Città d’arte, esterno sera. Truppe di… Leggi tutto

LETTERA DELL’ARCHITETTO A BABBO NATALE

Caro Babbo Natale. Come stai ? Lavori sempre a partita iva come me ? O cerchi un impiego pubblico ?. Innanzitutto: hai risolto i tuoi problemi con il mal di gola ? E quella faccenda dell’abbaino abusivo sul tetto della tua baita?. Ti scrivo per le mie tradizionali istanze, alle quali so che presti esclusiva… Leggi tutto

IL RASSICURATORE

Il mio amico Attilio fa un lavoro singolare. Se l’è inventato lui; prima nessuno ci aveva mai pensato e, che io sappia, neanche dopo. Attilio fa il Rassicuratore. “Assicuratore”, lo corressi la prima volta. “No. Rassicuratore. Con la «R» davanti, come Raffermo, Rastrello, Ramarro…”. Ma, secondo Attilio, non si tratta di un vero e proprio… Leggi tutto