La mareggiata

cam02460

Piccolo poemetto dedicato agli eventi atmosferici della settimana scorsa ed in particolare a quello meteo-marino.       “Talvolta in inverno ma pure a Settembre arriva sfrontata sospinta dal vento scoprire la data non si consente neppure dal ciel e dal suo turbamento.   Spiaggisti più esperti ritiran le sedie che già l’esperienza consiglia cautele lezione banale appresa alle medie: «prestare attenzione se soffia maestrale».   Avanza arrogante e non servon le scuse ci mette un secondo a fare e disfare che quando ti impegni a spostare le cose ti... Leggi tutto →

L’AMORE ESTIVO

lettere

Piccola poesia in rima incrociata, dedicata al ricordo di un lontano amore estivo.         L’AMORE ESTIVO Ti ho vista felice su una foto in Iran raggiante in Giordania, Israele, Albania compari sul monitor della mia scrivania dove consumo il mio fasto tran tran.   A spasso tu porti il tuo dolce sorriso da face book annoto i posti che viaggi cammini nei parchi, riposi ai campeggi davanti ad un lago fai smorfie di viso.   Ricordi ? non facevam trent’anni di somma piccoli ometti o progetti di... Leggi tutto →

BUONI PASTO PER ARCHITETTI

pasto

Come forse già sapete, grazie ad un decreto denominato MISE, i buoni pasto a disposizione dei dipendenti pubblici ora possono essere utilizzati anche in altri luoghi di ristorazione come  agri ed ittiturismo e mercatini. Effettivamente, che i beneficiati fossero costretti a spendere i buoni pasto solo nei ristoranti, trattorie e supermercati, era veramente vergognoso. Cosa avevano fatto di male gli agrituristici per non meritarsi le mazzette di buoni pasto ?. Questo provvedimento solleva e aggrava, a mio parere, il problema del pasto di altri professionisti. Ad esempio gli architetti che... Leggi tutto →

L’IMPORTANZA DEL BIDET

bidet

Troppo poco, a mio parere, si discute dell’importanza del bidet. Mai un dibattito in televisione, neanche alle tre di notte, mai un articolo di giornale, nemmeno sulle riviste specializzate di arredamento e design ci si interroga sulla questione. A volte si discute di fognature, buche nelle strade, raccolta differenziata, condizionatori d’aria, riscaldamento centralizzato, tutti argomenti meno decisivi. Su alcuni canali satellitari orientati  ci si interroga sulla qualità degli infissi o sul colore della boiserie, ma mai, e dico mai, che qualcuno apra una discussione seria sull’importanza del bidet. Nemmeno i... Leggi tutto →

La più bella fucilata della storia

giuseppe-saronni-goodwood

Cosa ne sa un bambino di 7 anni di ciclismo ?. Probabilmente nulla. E’ già tanto se a quell’età si è riusciti a tirar via le rotelle dalla gomma posteriore. Trentacinque anni fa precisi, il 5 Settembre del 1982 con i miei genitori ero in Abruzzo. Dalle parti di Pescasseroli. A casa di amici. Amici dei miei genitori, intendo. In quella  Domenica pomeriggio, il silenzio era rotto dal suono di una televisione sintonizzata sul mondiale di ciclismo su strada. Quell’anno la corsa si correva a Goodwood, un circuito costruito per le... Leggi tutto →

LA PRIMA PIETRA

prima-pietra

          Poemetto composto in occasione della posa della prima pietra della “Grande Opera” del movimento Spiaggista.    La prima pietra   “Chi vuole ripartir e dar peso al tempo faccia il vuoto dov’ora sosta il chiasso e liberi il pensiero nel frattempo rifletta bene e rallenti il passo.   Per dar principio all’opera grande ci vuole sempre un atto di coraggio. Son belli i desideri ma chi svogliato attende rimane fermo al palo del miraggio.   Si può scavare un fosso o spianare bene di pietra... Leggi tutto →

DELLA MUNNEZZ FURBETTO

sacchetto

              Breve sonetto in rima ripetuta o replicata (già adottata dal Petrarca nel “Canzoniere”) dedicato alla pessima usanza del furbetto della munnezza, di abbandonare il suo sacchetto non differenziato, nottetempo, in incognito e fuori dal consentito stazionamento.    “Nel buio della notte si palesa il furbo che dell’educazione fa cattiva giostra stringendo in pugno suo fatal sacchetto.   Come ogni volta a perpetrar lo sgarbo al suo fetor darà la mostra e si dimostra della munnezz furbetto.   Se fosse secco non sarebbe un... Leggi tutto →

CANTO DEL LETTIN FANTASMA

lettini

          “Sulla spiaggia dal sole arroventata il segreto è scritto in aforisma e la scoperta tanto il cor spaventa.   Si palesa sulla sabbia nel marasma Come un ombra o tale ad uno spettro Nell’enigma del lettin fantasma.   Giace solo e vuoto avanti e indietro sott’un ombrello prediletto nascondiglio ciabatte finte dal sapor furbastro.   «A chi appartien tale giaciglio ?» «Dove è sparito il suo padrone ?» Intorno alle risposte c’è accapiglio.   Lo sguardo si appassiona alla questione «Ci sarà per questo posto... Leggi tutto →

BLUES DEL VACANZIERE STANCO

stanco

            “Sulla spiaggia non c’è spazio. Sul traghetto non ci salgo ed il traffico è uno strazio tutti fermi nell’ingorgo. Oh yee   Il telefono già squilla. Alla doccia c’è chi urla. Al ristorante c’è la fila non c’è posto nella sala. Oh yee yee   Mangeremo sulle scale il panino col prosciutto. Sotto un sole tropicale con la birra faccio un rutto. (assolo di chitarra elettrica)   Ma il vigile cattivo non si muove a compassione. Lui ci sfratta, io dormivo ero in piena... Leggi tutto →

IL FERRAGOSTO DEL RIGHEIRA

balera

In molti pensano, erroneamente, che il Ferragosto sia una festa Righeira (per i più distratti: i Righeira sono le tribù di umani diversamente evoluti che infestano ogni tipo di luogo pubblico: dal centro commerciale alla spiaggia), ma non è così. Dopo anni di studi ed approfondimenti, gli scienziati sono concordi nell’affermare che, tra i festivi, il Ferragosto sia uno dei giorni in cui la presenza Righeira sia meno palpabile. I motivi sono diversi e sono rintracciabili nel timore di non trovare spazio sufficiente, dai costi che pensano lievitino e, spesso,... Leggi tutto →

« Older Entries

 
Back to top