SFIDE: L’ARCHITETTO CONTRO L’UFFICIO TECNICO COMUNALE

utc

L’Ufficio Tecnico del Comune (da ora UTC), inteso sia come luogo fisico che ideale, è uno degli avversari più ostici per qualsiasi architetto. Una volta non era così: fino a una decina di anni fa l’UTC era un posto persino accogliente, governato autocraticamente da un geometra, perfettamente in grado di fare tutto da solo: rilasciare concessioni, fare fotocopie, dispensare informazioni riservate, ammorbidire leggi troppo rigide, occultare documenti scomodi, modificare date e truccare certificati, a volte persino trasformare in edificabili terreni vincolati e battere moneta. Il geometra viveva là, cibandosi di... Leggi tutto →

SFIDE: L’ARCHITETTO CONTRO IL CUGGINO DEL CLIENTE

cuggino

Tutti i clienti degli architetti hanno almeno un cuggino (rigorosamente con due “g”, per distinguersi dagli altri cugini del mondo) che ha idee migliori dell’architetto, conosce meglio le esigenze della committenza (in quanto parente) e gode della sua fiducia illimitata. L’architetto contemporaneo italiano, per competere con il cuggino, dovrebbe vincere questi tre confronti improbi, per questo motivo si tratta di una sfida impossibile. Il cuggino del cliente rappresenta tutte quelle figure alternative che contrappongono la loro proposta a quella dell’architetto. Potrebbe trattarsi anche di un nipote, uno zio, un amico... Leggi tutto →

LA VOLIERA

voliera

Il mio amico Mariano è un esperto di uccelli. Un ornitologo. Si tratta di una passione che aveva fin da piccolo. Insieme abbiamo frequentato le scuole elementari. Lui era seduto accanto alla finestra e si incantava a guardare i piccioni che beccavano sul marciapiede o i passeri che sgambettavano. In primavera, con l’arrivo delle rondini, rimaneva per ore a guardarne il volo circolare, gli stormi in formazione sui tetti e quelle che si allontanavano dirigendosi in picchiata verso i cornicioni dei palazzi dove avevano fatto il nido. In estate andava... Leggi tutto →

BULLONI

bulloni

Il mio amico Adriano è senza dubbio il massimo esperto di bulloni, viti e filettatura al mondo. La sua azienda produce giunzioni metalliche e lui si occupa della produzione e delle spedizioni, da ben ventidue anni. “Non solo bulloni” mi ha spiegato molte volte. “Anche rondelle, viti, dadi, brugole …”. Infatti la ditta si chiama proprio così: “Non solo bulloni”. Ma per me sempre di bulloni si tratta. Adriano conosce perfettamente tutti i tipi di filettatura esistenti. Sembra una stupidaggine, ma esistono molti tipi di filettatura, quasi tutti con nomi... Leggi tutto →

IL POETA

cile

Il mio amico Guido fa il poeta.  E’ un naif. Non ha studiato, anche perché non esiste la scuola per poeti. Il poeta è una di quelle cose che al massimo la puoi fare. Guido sostiene che l’unica scuola per i poeti sia la strada. Prima di essere un poeta Guido lavorava in banca, allo sportello. Ci ha lavorato per venti anni. Finché, due anni fa, la banca ha sostituito lo sportello con un distributore automatico e lo ha messo in aspettativa. E’ stato così che Guido ha deciso di... Leggi tutto →

SFIDE: L’ARCHITETTO CONTRO IL PONTE

morandi

Fino a qualche tempo fa, quando in Italia si parlava di “ponte” si pensava sempre ai giorni che intercorrono tra il primo giorno di Novembre o Maggio e la Domenica più vicina. Così nessuno chiamava in causa gli architetti che anzi, in genere, di Domenica lavorano e, qualche volta, anche il primo di Maggio. Quando in uno studio di professionisti deve essere progettato un ponte, ovvero una struttura utile a superare un ostacolo, l’apporto dell’architetto in genere si limita al disegno di uno schizzo a matita con la punta grossa... Leggi tutto →

LA Q-FOBIA

q

Molti di voi non crederanno al disturbo che affligge la mia amica Beatrice. Si tratta di una patologia che non ha ancora un nome e che non compare neanche nelle migliori enciclopedie mediche, eppure lei ne è affetta: Beatrice ha paura della lettera “Q”. Per amore di sintesi potremmo chiamare questo disturbo “cufobia”, come lo chiama lei. Sostituendo, per prudenza, “cu” a “q”. La patologia si manifesta, come la maggior parte delle comuni fobie, attraverso crisi di panico, ansia e palpitazioni; quando Beatrice viene in contatto con la lettera “Q”... Leggi tutto →

ADDIO AGOSTO

img_20180901_100040

Poesia, in chiave chiaramente spiaggista, dedicata alla fine del mese di Agosto. Il componimento alterna quartine a rima incrociata a terzine in rima ripetuta.         ADDIO AGOSTO   “Addio Agosto mese sgraziato che arrivi cocente a Luglio sconfitto chiedendo euro tremila d’affitto al turista profano, che non ha capito   che Agosto si pone come sventura: auto in sosta in mezzo alla strada e pazzi nel traffico dentro la coda sotto il flagello della calura   che spezza le reni e fiacca la fibra del più convinto... Leggi tutto →

« Older Entries

 
Back to top