Category Poesie

LA SPIAGGIA VACANTE

Sette versi plurisillabi per raccontare l’esperienza di un mattino sulla spiaggia vacante.           “Stamane son stato alla spiaggia vacante piacevole luogo di un tempo che fu quando felici si poteva andar giù a stendere il telo del villeggiante.   Oh, quanto spazio che c’era stamane quant’atmosfera alla spiaggia vacante nessuno che… Leggi tutto

SCHIUMA

Piccola poesia in quartine con rima alternata dedicata al fenomeno della schiuma marina.         “Si chiama il liquido denso che chiaro galleggia sul mare dal nulla proviene, io penso, da qualche mistero o dal fermentare   di troppi pensieri stagnanti che mentre qualcuno riflette la schiuma lava i bagnanti, se son donne,… Leggi tutto

IL NATALE NELL’AUSTRALIA

            IL NATALE NELL’AUSTRALIA (componimento in quartine a rima incrociata)   “Anche voi vi domandate come fanno gli australiani gli uruguagi, i brasiliani a far Natale in piena estate ?   Come fanno senza il gelo in camicia e a piedi nudi senza scarpe che poi sudi con il sole… Leggi tutto

L’ultimo bagnante

Breve poesia in terzine con rima incatenata (o dantesca) dedicata all’ultimo tenace bagnante che non si arrende alla fine dell’estate.       “L’ultimo bagnante laggiù v’è siffermo abbigliato indeciso a braccia incrociate ammira il disegno del mare d’inverno.   Adesso è nel posto che occupava d’estate nel duro silenzio sfiorendo l’Ottobre proprio là dove… Leggi tutto

LO SCARICO FURBO

Piccola poesia in rima incrociata dedicata al fenomeno di quelli che convogliano lo scarico (furbo) del gabinetto non nella fogna ma in mare.         “Si accovaccia sereno in posizione seduta l’uomo contento di svuotare l’addome e dopo mezzora finito ha siccome completa tirando l’acqua a caduta.   Da quel momento inizia improvviso… Leggi tutto

La mareggiata

Piccolo poemetto dedicato agli eventi atmosferici della settimana scorsa ed in particolare a quello meteo-marino.       “Talvolta in inverno ma pure a Settembre arriva sfrontata sospinta dal vento scoprire la data non si consente neppure dal ciel e dal suo turbamento.   Spiaggisti più esperti ritiran le sedie che già l’esperienza consiglia cautele… Leggi tutto

L’AMORE ESTIVO

Piccola poesia in rima incrociata, dedicata al ricordo di un lontano amore estivo.           Ti ho vista felice su una foto in Iran raggiante in Giordania, Israele, Albania compari sul monitor della mia scrivania dove consumo il mio fasto tran tran.   A spasso tu porti il tuo dolce sorriso da… Leggi tutto

LA PRIMA PIETRA

          Poemetto composto in occasione della posa della prima pietra della “Grande Opera” del movimento Spiaggista.    La prima pietra   “Chi vuole ripartir e dar peso al tempo faccia il vuoto dov’ora sosta il chiasso e liberi il pensiero nel frattempo rifletta bene e rallenti il passo.   Per dar… Leggi tutto