LE FOTO CHE HO

Erice

In fondo con gli edifici è più semplice. L’architettura si lascia fotografare paziente. Invecchia, ma molto lentamente, impercettibilmente. E l’attimo sembra fermo. Se non ti piace la luce puoi ripresentarti il giorno dopo, girargli intorno, scrutare la migliore prospettiva. Studiare, capire, tornare. Non come con gli umani. Che hanno sempre premura. Che hanno un attimo, uno solo e poi non sono più cosi. Che mentre gli dici “sorridi”, già sono stufi, che se viene male la prima, la seconda è già una farsa. Gli uomini e le donne che imbiancano... Leggi tutto →

IL SEMAFORO DEGLI DEI

semaforo

La costa d’Amalfi potrebbe essere ben rappresentata dalle foto che migliaia di turisti inviano ai loro amici durante le vacanze trascorse in questo paesaggio meraviglioso, oppure dai versi dei tanti poeti o cantautori che qui hanno composto splendide melodie. Magari da alcune opere dell’ingegno umano come le antiche cartiere o il Duomo di Amalfi. Invece oggi la cartolina più eloquente che rappresenta la nostra costa è quella di un semaforo. Ce ne sono diversi che possono gareggiare ma il premio va a quello che si trova nel Comune di Cetara... Leggi tutto →

IL FERRAGOSTO DIFFICILE DELL’INCONTENTABILE

Vignetta-Ferragosto-2

Ferragosto è un giorno che di per sé, custodisce troppe aspettative. L’idea e la colpa fu ed è, dell’imperatore Augusto che istituì le feriae Augusti nell’8 a.c., per fare una sola lunga “tirata” con le altre festività augustali. Da allora, si presume, ogni attività lavorativa viene sospesa nel giorno del 15 Agosto. Ma se pensate che a Ferragosto ci si riposi e/o diverta, chiedete un parere all’Incontentabile, figura sociale sempre molto diffusa, che esercita tutto l’anno ma d’estate molto di più e che oggi è ansioso il triplo. L’Incontentabile il... Leggi tutto →

LA MIA CASA

IMG_4556

La mia casa ha il soffitto di legno, antico. Con travi circolari, tranne due che sono squadrate. Il restauratore mi spiegò che quelle tonde sono di castagno e quelle quadrate sono di abete; “se guardi bene” mi disse, “quelle di abete sono anche più chiare“. Io l’avevo già notato, ma imparai una cosa nuova. Sotto le travi ho sospeso le luci, mi piace che la luce viaggi su un filo e che in qualche modo galleggi nell’aria. Il pavimento è grigio chiaro, è stata una delle cose che ho scelto più... Leggi tutto →

IL CORAGGIO DI SBAGLIARE

da_zero_a_dieci

“Bisogna avere il coraggio di sbagliare” scrive Luigi Prestinenza Puglisi, noto critico d’architettura, sulla sua pagina FB. “Quando sostengo” continua, “che ci vuole più coraggio a intervenire nei tessuti esistenti specie se storici, c’è sempre qualcuno che mi dice: E se si sbaglia? La risposta è: Bisogna avere il coraggio di sbagliare ma cercando ogni volta di fare il meglio. E poi: Bisogna avere il coraggio che anche gli sbagli non siano irreversibili, possano anche loro essere demoliti”. Periodicamente riguardo, grazie a youtube posso farlo quando voglio, una scena del... Leggi tutto →

 
Back to top