Che duri e che si veda

Auditorium

Con maggior coraggio, l’auditorium “Oscar Niemeyer” di Ravello andrebbe intitolato non solo al suo progettista ma anche alla Costa d’Amalfi. Non me ne vogliano i ravellesi, ma quella costruzione è già, di fatto, patrimonio dell’intero territorio della costa e non di un Comune solo. Con questo non voglio sottrarre meriti a quella parte di Ravello che in questi anni ha sempre creduto nella realizzazione dell’opera, ma è evidente che la nuova architettura, per valori simbolici, ambientali e paesaggistici è (e sarà) parte e, allo stesso tempo, simbolo del territorio nel... Leggi tutto →

La distanza dalla realtà

water power

La mostra/installazione Waterpower “il potere dell’acqua” ospitata lo scorso Agosto nei locali di Villa Rufolo a Ravello, ha avuto il merito di mostrare ad un pubblico numeroso e sicuramente eterogeneo dal punto di vista geografico e culturale, il patrimonio di archeologia industriale in possesso della costa d’Amalfi. Decine di edifici, in gran parte antiche cartiere, ridotte allo stato di rudere, in aree per lo più degradate dal punto di vista ambientale. Sotto le sollecitazioni dell’architetto Luigi Centola, decine di volenterosi architetti, tra i quali anche nomi piuttosto noti, si sono... Leggi tutto →

 
Back to top