RICCARDO E L’AMORE, PRIMA DELL’AMORE

porta

L’unica cosa che mi ricordo con precisione di Riccardo è che aveva le mani grandi. Cioè, non grandi in senso assoluto, ma certamente più grandi della norma per un tredicenne. Oppure semplicemente più grandi delle mie che ho sempre avuto mani molto piccole. Riccardo aveva le mani grandi perché era un portiere. E quell’estate fu acquistato dalla squadra del “Lido Florida” per il torneo di calcetto che si teneva in Agosto. Era l’estate di trent’anni fa, quella del 1988. In realtà quando dico “acquistare” vuol dire che lo avevano preso... Leggi tutto →