DELLA MUNNEZZ FURBETTO

sacchetto

              Breve sonetto in rima ripetuta o replicata (già adottata dal Petrarca nel “Canzoniere”) dedicato alla pessima usanza del furbetto della munnezza, di abbandonare il suo sacchetto non differenziato, nottetempo, in incognito e fuori dal consentito stazionamento.    “Nel buio della notte si palesa il furbo che dell’educazione fa cattiva giostra stringendo in pugno suo fatal sacchetto.   Come ogni volta a perpetrar lo sgarbo al suo fetor darà la mostra e si dimostra della munnezz furbetto.   Se fosse secco non sarebbe un... Leggi tutto →