DESIDERAVO SOLAMENTE UN “SI”

piaggio

Nel 1990 i quindicenni si dividevano in sole due grandi categorie: quelli che avevano il motorino come molti miei amici, e quelli che non lo avevano, come me. Possedere il motorino, come una volta si chiamava qualsiasi mezzo di trasporto a due ruote che potesse essere guidato anche da un non maggiorenne e dunque non patentato, rappresentava una sorta di autocertificazione verso l’indipendenza fisica. Averlo, specie d’estate, concedeva l’accesso ad una lunga serie di privilegi altrimenti negati. Ovviamente il possesso di un motorino non permetteva solo di compiere facilmente spostamenti... Leggi tutto →