FANTOZZI, LA PANCHINA E NOI

fantozzi

Ieri mi è comparso davanti agli occhi, chiaro, un flashback. E’ una scena di molti anni fa. E’ sera. Ci siamo io, mio fratello, mio cugino Igino, Gianni, Bartolo ed Ernesto, poi forse c’è anche qualcun altro ma non è molto importante. Siamo tutti maschi e siamo seduti su una panchina di fronte alla chiesa, solo uno è in piedi: è mio fratello. Sta leggendo, anzi, ci sta leggendo un piccolo libro dalla copertina gialla. Il libro si chiama “Fantozzi”, sono le avventure di uno sfortunato ragioniere. L’estate è quella... Leggi tutto →