L’AMARO DESTINO

folla

Poesia in rima alternata dedicata al bagnante di Ferragosto.       “L’amaro destino del bagnante più estremo è svegliarsi al mattino con un solo pensiero che all’alba lo piglia preoccupando il neurone, gli rovina la sveglia e non c’è colazione.   Alle sette e quaranta come canta Battisti tradizione mai infranta degl’annual ferragosti.   Tal pensiero preciso al sapor di vendetta lo sospinge deciso consigliandogli fretta di uscire di casa ancora in ciabatte non per fare la spesa né per prendere il latte.   «Van sorpresi nel sonno prima... Leggi tutto →