I FANTASMI NEL PALAZZO

fantasmi

Da me, a casa mia intendo, ci sono dei fantasmi. Razionalmente non volevo crederci, ma sono riuscito a raccogliere una serie di prove che danno fondamento al mio sospetto. Per questo ne parlo solo adesso, perché solo ora ne ho la certezza. In realtà i fantasmi non abitano precisamente dentro la mia casa ma all’interno del palazzo, precisamente nel vasto ambiente del sottotetto. La prima manifestazione dell’attività dei fantasmi è un curioso rumore come di un trapano che perfora una parete di gesso. Un fenomeno che può avvenire in qualsiasi... Leggi tutto →

LA CASA IDEALE DEL MASCHIO SINGLE (SOLO)

divano-maschio-solo

Esiste un certo numero di maschi che, ad un certo punto della vita, decidono di vivere da single. Tra i maschi single la categoria più singolare è quella del maschio “solo”, che rappresenta solo il 20% del totale dei single, ma è senza dubbio la tipologia più interessante. Il maschio single“solo” si differenzia dal maschio semplicemente “single” dal fatto che non ha in dotazione neanche una madre nel raggio di 10 km. Questo si verifica solo in casi eccezionali tipo quando è orfano. Non avendo nessuna presenza femminile nei paraggi... Leggi tutto →

LA CASA IDEALE DELLA MOGLIE

guardaroba

Seconda puntata del ciclo: “La casa ideale del…” Come è assolutamente chiaro, la vera padrona della casa è la donna, anzi la moglie. Ella ne prende possesso in maniera irreversibile stabilendo una dittatura rigidissima, al quale il marito non può fare altro che piegarsi. La casa ideale della moglie è frazionata in tre zone caratterizzate da colorazioni differenti in funzione delle possibilità concesse al marito di accedervi: la zona rossa assolutamente vietata, la zona gialla costituita da apposite corsie che occorrono al marito per spostarsi da un ambiente ad un... Leggi tutto →

LA CASA IDEALE DEL MASCHIO ITALIANO

maschio

“Se il mondo fosse giusto, ognuno avrebbe una casa più adeguata alle proprie necessità”. (cit. io). Oggi, per la prima puntata della rubrica “Le case ideali del…” parleremo della casa ideale del Maschio italiano. Il Maschio italiano vive essenzialmente in un ambiente unico, anche detto, nel linguaggio moderno “open space”, di almeno 30 metri quadri, dei quali circa i 2/3 sono occupati da un divano ad un numero di piazze indefinito che il Maschio italiano utilizza per la totalità dei suoi bisogni elementari. La restante parte dell’ambiente, in posizione frontale... Leggi tutto →

RICCARDO E L’AMORE, PRIMA DELL’AMORE

porta

L’unica cosa che mi ricordo con precisione di Riccardo è che aveva le mani grandi. Cioè, non grandi in senso assoluto, ma certamente più grandi della norma per un tredicenne. Oppure semplicemente più grandi delle mie che ho sempre avuto mani molto piccole. Riccardo aveva le mani grandi perché era un portiere. E quell’estate fu acquistato dalla squadra del “Lido Florida” per il torneo di calcetto che si teneva in Agosto. Era l’estate di trent’anni fa, quella del 1988. In realtà quando dico “acquistare” vuol dire che lo avevano preso... Leggi tutto →

L’ESTETICA DELLE ELEZIONI

policarbonato

Le elezioni sono un esempio perfetto della superficialità estetica del nostro paese. Non si può chiedere ai cittadini di scegliere le sorti della nazione in ambienti così tristi e male arredati. Toccherebbe agli architetti riportare un po’ di bellezza in questa organizzazione così sciatta e volgare. La questione estetica, infatti, non è meno importante di quella etica (che pure non sta messa tanto bene), perché spesso la forma è anche sostanza. A tal proposito è emblematica la vicenda personale di un cugino di mia madre che, da quando nel 1974... Leggi tutto →

 
Back to top