Il cliente perfetto non esiste

jacovitti

Con la crisi che c’è, nessun architetto può permettersi di lasciarsi scappare clienti, svincolandoli verso l’agguerrita concorrenza. Tuttavia vi sono almeno cinque categorie di clienti che possono compromettere gravemente la salute fisica e mentale dell’architetto e che quindi sarebbero da evitare. Pur nella consapevolezza che il cliente perfetto è una pura figura teorica, gli architetti per una questione di orgoglio personale, devono conservare la facoltà di rifiutare, se dinanzi compaiono alcune tipologie di potenziali clienti o presunti tali. Ecco la classifica dei clienti più pericolosi per un architetto. Al quinto... Leggi tutto →

Il riciclo dell’architetto in tempo di crisi

birilli2

A causa del risultato equilibrato delle elezioni, un ipotetico rilancio del mondo del lavoro appare ancora più improbabile, tanto che alcuni lavori alternativi per architetti che si riciclano in tempo di crisi, segnalati in un precedente articolo, sono da considerarsi pressoché improponibili. Inoltre molti colleghi mi hanno comunicato la loro intenzione di voler restare nel campo edile pur svolgendo, in attesa di tempi migliori, mansioni alternative, anche al servizio di altri architetti con compiti di collaborazione non convenzionale. Indubbiamente per l’architetto che intende riciclarsi restando nell’ambiente lavorativo al quale sono... Leggi tutto →

Il lavoro “a gratis”

_tariffario_casino_

Qualche giorno fa uno dei più prestigiosi quotidiani italiani riportava l’annuncio che alcune amministrazioni cercavano architetti per compilare piani urbanistici o quant’altro; fin qui poteva anche trattarsi di una ottima notizia, se non che gli architetti prescelti avrebbero dovuto, per contratto, fare il lavoro gratis. La contropartita sarebbe stata solo ingrassare il proprio curriculum. In realtà non essendoci corrispettivo in denaro non si può parlare di lavoro. Diciamo che lo si fa per la gloria o più semplicemente per hobby. Sulle prime sono rimasto un po’ perplesso, un filo arrabbiato,... Leggi tutto →

 
Back to top